Storia


il sig Ernesto luglio 1943

il sig Ernesto ottobre 1964                                                              Umberto e Vittorio anno 1995

 

Gli albori

Nel 1963, dopo l’esperienza lavorativa maturata presso altre ditte nella costruzioni di mobili, il Sig. Ernesto decide di mettersi in proprio fondando la “Crippa Ernesto” utilizzando i locali seminterrati della propria abitazione per lavorare come falegname terzista nella costruzione di piccoli mobili.

Su suggerimento dell’ artigiano e amico Remo Colombo, che cominciava la propria attività di costruzione di macchine per il legno, decide di utilizzare una rudimentale pressa idraulica per la lavorazione dell’impiallacciatura.

Questa operazione, solitamente svolta manualmente, era lunga e faticosa ma grazie all’utilizzo della pressa, l’operazione viene velocizzata e semplificata, ottenendo dei prodotti di qualità superiore.

La specializzazione come terzista

Il Sig. Ernesto decide di abbandonare la costruzione dei mobili e di offrire agli altri artigiani e ai falegnami di Meda la lavorazione di impiallacciatura specializzandosi in questo passaggio della filiera produttiva.

Questa scelta suscitò incredulità e diffidenza ma la migliore qualità della lavorazione eseguita attira nuovi clienti e il Sig. Ernesto costruisce una piccola bottega a fianco della propria abitazione assumendo tre dipendenti.

Un’altra svolta avviene quando acquista dalla Germania una “Giuntatrice per impiallacciatura a carta Frizz” che automatizza e velocizza la lunga operazione di giuntatura eseguita a mano.

L’introduzione della pressa idraulica e della giuntatrice diminuisce esponenzialmente il tempo di lavorazione aumentando notevolmente la produzione e nel 1972 il Sig. Ernesto costruisce un capannone di 500 mq adiacente alla sua proprietà.

Improvvisamente nel novembre del 1974, colpito da un male incurabile, muore e i figli Umberto e Vittorio, all’età di soli 16 e 14 anni, sono costretti proseguire nell’attività.

La Crippa snc

Con il passare del tempo il Sig. Umberto e il Sig. Vittorio acquisiscono sempre maggior esperienza grazie all’aiuto dei dipendenti finché nel 1979 la “Crippa Ernesto” si trasforma nella “Crippa snc”.

Nel corso degli anni ’80 l’azienda si è tenuta al passo adottando nuove tecnologie e sostituendo i vecchi impianti con macchinari più efficienti. In questo periodo viene istallata una pressa a ciclo continuo e il numero dei dipendenti continua a crescere.

Nel 1990 la “Crippa snc” cambia sede e si trasferisce nello stabile di via Enrico Fermi, in un capannone di 1000 mq aumentando la capacità produttiva istallando nuovi macchinari. L’intuizione si rivela corretta dal momento che l’attività continua frenetica e nel 2002 la sede operativa viene ampliata costruendo una nuova ala per poter istallare una nuova pressa a ciclo continuo capace di lavorare panelli di oltre 4 metri. Attualmente l’organico della “Crippa snc”, oltre che dai due titolari, è composto da 13 dipendenti.

 

 

Comments are closed.